domenica 26 ottobre 2014

Sabato 1 novembre si gioca TUTTI insieme !!!

Due belle notizie, saremo tutti presso il campo di USMATE in via Luini LINK e avremo un ospite Pirata eccezionale. Carlo Festuccia.

lunedì 20 ottobre 2014

Concentramento Rovato 19-10-2014 U6-8-10

Mattinata umida e afosa...e pensare che siamo quasi a fine ottobre...traffico poco, paesaggio avvolto da una cappa di umidità...gente simpatica a Rovato.... a si, c'è stato pure un torneo di "minigranderugby".... Partiamo dal fatto che le nostre under sono composte per la maggior parte da giocatori alla loro prima stagione nella categoria di appartenenza , consideriamo anche che la prima uscita stagionale è sempre attesa con trepidazione....e per noi educatori/allenatori è un banco di prova per valutare il lavoro iniziato la scorsa stagione e capire se ripartire da zero o proseguire...non entro in dettagli "tecnici", ma oggi è con grandissima soddisfazione che posso confermare che la linea guida che ci siamo dati (lunga e impegnativa) è probabilmente la rotta giusta da seguire. Ma veniamo a loro, i "protagonisti" , loro, quelli che in campo ci vanno, quelli che non giocano "contro" ma CON le altre squadre, quelli che ..nonostante tutto a fine torneo chiedono : "abbiamo vinto?" si...avete vinto gli rispondiamo....e loro , con tutta la loro semplicità e voglia di divertirsi ti dicono semplicemente "a che bello...però adesso andiamo a mangiare"...giusto per ricordarci che il risultato per loro non è poi cosi importante..... U6 : mi scuso subito con tutti per non aver dedicato un minuto a questi "magnifici" giocatori, oggi si portano a casa una bella vittoria, vincono il torneo e poi.....giusto perchè si stavano divertendo, mischiati ai giocatori delle altre squadre, concludono la mattinata con una super partita tutti assieme. A fine concentramento era tangibile la soddisfazione di "Barbanera Ale" per il risultato del campo, ma credo sopratutto per il risultato dell'insieme : comportamento, impegno, voglia di giocare e divertirsi. Non so i risultati delle partite, e sinceramente non credo siano poi cosi importanti quanto il risultato dell'insieme: il vivere il gioco come momento di aggregazione , cercando di superare le paure , imparando piano piano a confrontarsi con gli altri bambini, riuscire ad inserirsi in un gruppo e condividere la gioia del divertimento. Complimenti a tutti. U8 : ieri il nostro "condottiero" Hans era un po preoccupato, in un messaggio diceva che per oggi la vedeva "nera"....è che forse aveva sbagliato a scrivere ,voleva dire "li facciamo neri" a parte questa piccola battutina, in effetti un po di apprensione per questa categoria ce l'avevamo tutti...personalmente ero fiducioso che i ragazzi giocassero al massimo delle loro possibilità, ma mai avrei immaginato che partita dopo partita è stato un crescendo di bel gioco e sopratutto di grande voglia di "lottare", da sottolineare che i placcaggi : veramente bravi e veramente "bassi alle gambe"....forse più che l'attacco l'arma vincente di oggi è stata proprio la difesa. Anche il comportamento fuori dal campo, tra una gara e l'altra, mi è sembrato buono, li ho visti uniti e sempre disciplinati.....e anche attenti. La nostra 8 vince e ...convince , nel complesso un gran bell'esordio di stagione. Pirati - Rovato 6-3 Pirati - Lumezzane 9-1 Finale 1°-2° posto Pirati - Mantova 1-1 Vincono il torneo i Pirati per maggior mete segnate. U10 : che dire di una under10...che praticamente è una under9 , visto che la maggior parte dei giocatori è alla prima stagione in questa categoria, che inizia subito con Rovato, sicuramente squadra più fisica e tecnica dei nostri , che parte a mille e va a segno per sei volte vincendo meritatamente la prima partita? Dire che nella partita dopo con Mantova si riscattano è poco, anche per loro è stato un torneo in continuo crescendo di gioco e di gruppo, la grinta e la voglia messa in campo per dimostrare che il primo match è stato un piccolo "black-out" iniziale porta i nostri a vincere tutte le altre gare, sempre combattute ed avvincenti, quindi molto buono l'atteggiamento "mentale" e la concentrazione, molto bene anche il comportamento e la disciplina tra una gara e l'altra. Punto di forza, oltre alla confermata "sana aggressività", credo che oggi sia stato il fatto che i nostri si sono ricordati che il rugby è si uno sport di contatto, ma non è obbligatorio, anzi...e più giocavano più andavano a cercare gli spazi, direi anche abbastanza bene il sostegno e la volontà di giocare assieme, di squadra. La difesa è stata buona nel placcaggio, forse ancora troppi vanno sul pallone e non al placcaggio, ma ci sta tutto..... Anche per la 10 piu che positivo l'esordio stagionale. Pirati - Rovato 0-6 Pirati - Mantova 5-0 Pirati - Oltremella 3-1 Pirati - Lumezzane 4-3 La 10 si classifica al 2° posto dietro ai padroni di casa del Rovato. Under...genitori : be, diciamo che il genitore è il genitore e giustamente "tifa" per suo figlio, ma oggi devo dire che la "squadra" dei genitori è stata "l'uomo" in piu in campo....il loro tifo era per i Pirati tutti, e gli applausi alla fine di ogni match erano per tutti i "protagonisti" anche se con maglie diverse..... quindi buono anche l'esordio della "squadra genitori" Da non dimenticare che da questa stagione ogni under ha uno/due accompagnatori che sono promossi a pieni voti per l'impegno e la disponibilità. Bene...la nave va...o meglio continua il suo viaggio cominciato la scorsa stagione.....ma...e si, io un ma ce lo devo mettere sempre... ma, attenzione, siamo solo al'inizio, stiamo con i piedi ben saldi per terra e ricordiamoci tutti che i risultati del campo di oggi non ci devono far smettere mai di dare il massimo ed impegnarci per continuare a migliorarci....e sopratutto per far si che i "protagonisti" siano sempre loro, in ogni caso...I RAGAZZI ! Ambro

martedì 7 ottobre 2014

Rozzano under 12 - 05-10-2014

foto rugby 12 from Pirati Rugby on Vimeo.


"I Pirati Non hanno paura"

E si, riporto il nostro "inno" , oggi ci sta tutto.
Nella prima uscita ufficiale della nostra U12 tutta "Pirata" la paura di una "sconfitta" morale per i nostri era il primo avversario da affrontare, combattere e sconfiggere !
Ora posso dirlo, la nostra U12 è per il 99,9 per cento al suo primo anno in questa categoria, il grande divario fisico era immaginabile....lo sapevo che  tra i nostri e gli altri era enorme, ma volevo prima la conferma dal campo, per chi era oggi a sostenere i nostri non sarà certo sfuggito il colpo d'occhio vedendo le altre squadre al saluto iniziale di fianco ai nostri, noi sembravamo una squadra di "nanetti"....ma con un gran cuore.
Oggi è stato fatto il primo passo avanti: i nostri hanno dimostrato di non avere paura, vedere la voglia e l'impegno , il coraggio e quel pizzico di sana "pazzia" nell'affrontare avversari fisicamente più dotati a fatto vedere che queste piccole "Pantere"  gli artigli li hanno...e quando uniscono questo a quel poco di "tecnico" fatto in questo primo mese possono mettere in difficoltà anche avversari più dotati fisicamente e tecnicamente.
Possiamo quindi dire che la prima "vittoria" i nostri se la sono guadagnato sul campo, è vero, nel punteggio abbiamo perso tutte le partite, ma nell'approccio mentale abbiamo vinto sulla "paura".

Le squadre incontrate oggi sono la media delle U12 con le quali giocheremo in questa stagione, ed essere riusciti subito ad entrare in campo con la voglia e l'impegno di oggi fa solo ben sperare per i prossimi concentramenti.
Nota per me molto positiva e forse un po inaspettata è stata anche la "disciplina" tenuta per tutta la durata del torneo : sempre uniti, sempre attenti, rispettosi delle consegne assegnate....diciamo che la "squadra" c'è, e questo grazie sopratutto al grandissimo lavoro fatto da Simo e Giorgio la scorsa stagione.......logicamente sono sempre ragazzi, quindi qualche "protestina", qualche attimo di disattenzione c'è stato, ma lo reputo ben dentro i limiti e sarebbe innaturale non fosse cosi.

Tornando alle gare disputate oggi non voglio entrare in particolari tecnici, ribadisco il concetto che oggi era molto più importante l'aspetto "mentale", quasi nessuno si è tirato in dietro nello scontro fisico, la grinta e la voglia miscelata , a sprazzi, con ottime scelte di gioco hanno portato i nostri a marcare almeno una meta in ogni gara con ogni avversario : una su tutte la meta segnata da Nicolò nell'ultimo match con Crema : placcaggio in fase difensiva da parte dei nostri, recupero della palla, contrattacco con giocatore che (palla a due mani) sfida e batte avversario, sostegno di qualità sia all'interno che all'esterno, il nostro viene placcato e nel mentre consegna un buon pallone al sostegno interno che a sua volta batte l'avversario diretto, gli avversari recuperano bene e placcano il nostro che appena prima di andare a terra con un gesto tecnico di notevole fattura esegue un passaggio preciso nelle mani di Nicolò che brucia letteralmente l'erba del campo e gli avversari in recupero andando a marcare la meta più bella dei nostri......ho fatto solo il nome di Nicolò per il semplice motivo che questa è stata una meta voluta, costruita e fatta da tutta la squadra : da Matty "Scossa" che quando mette l'interruttore su "on" non ce ne per nessuno, da Marcello "Ricciolo Biondo" che anche se a volte non si vede è sempre nel vivo del gioco, da Nicola "Nick" che quando si ricorda che è l'unico U12 rimasto dalla scorsa stagione prende la squadra per mano e lotta con loro, da Mattia "Mat viso d' angelo" che se gli lasci un paio di metri è molto probabile che l'avversario impazzisca per capire da che parte vuole attaccare, da Davide "BeRRetta" che buono buono si mette li a disposizione della squadra per coprire qualsiasi ruolo, da Giorgio "Il Grosso" e si, lui è il più grosso della squadra, che quando decide di giocare sa come usare il suo fisico e le difese presto se ne accorgeranno, da Francy "Nonmiarrendomai" che , appunto , non si arrende mai e ha tanta voglia di crescere, da Federico "FedeSpedy" che anche lui quando mette il pulsante su "on" diventa una spina pungente per tutti gli avversari, da Marco "ManiDueMani" che ha una gran capacità nel maneggiare l'ovale e una buona visione del gioco, da Lucas "El Gringo", l'ultimo arrivato, la voglia, la grinta, la SANA CATTIVERIA AGONISTICA che fanno di lui già un leader della squadra, oggi caparbio e coraggiosissimo a stare in campo nonostante due bruttissimi scontri un po troppo "alticci" con avversari almeno due volte più fisici di lui ed  in fine da Nicolò "il timido"...si, fuori dal campo...chiedete agli avversari di oggi che se lo sono ritrovato davanti, o peggio che pensavano di "asfaltarlo", lui piccolo piccolo, gracile gracile, minuto minuto ma con un cuore enorme, capace di andare a strappare un'infinità di palloni ad ogni sorta di avversario grande o piccolo che sia, ma sopratutto sempre a dare sostegno e sempre in modo intelligente.....non dimentichiamo anche chi oggi non era presente per impegni personali ma che agli allenamenti da sempre il suo grande contributo.
Come al solito per gli amanti dei numeri i risultati di oggi :

Pirati - Chicken/SanDonato       1-5
Pirati - Lyons Setimo Milanese   2-9
Pirati - Raptors                           1-6
Pirati - Crema                             2-4

Sono stato un  po  lungo...ma oggi i ragazzi si meritavano tutti una menzione.
Bravi tutti , sappiamo che sarà una stagione dura, ma sono sicuro che con l'impegno e la voglia dimostrati oggi, vi, ci divertiremo tutti.
Un grazie ad Alamin, grande mio compagno d'avventura di questa stagione che mette la sua esperienza di giocatore in "attività" a disposizione dei ragazzi....non è il mio secondo, è uno dei due allenatori della U12  :-)

a, dimenticavo.....oggi è stato anche l'esordio nella categoria U12 per la "squadra" dei genitori , che dire??? semplicemente grazie, il vostro sostegno è fondamentale per tutti noi....

grazie a tutti...il viaggio continua

Ambro

domenica 5 ottobre 2014

Siamo Pirati, amiamo il rugby e la vita.

I Pirati hanno sempre promosso il rugby senza paura. Nei primi anni abbiamo accolto giocatori di 13 nazionalità diverse. Abbiamo lottato per un campo. Prima con un protone del Ctl3 e poi al mdp1 (perché il primo era stato ricoperto di merda di pecora). Ci siamo allenati alle scuole medie e all'oratorio di Bernareggio, poi a Bellusco e ora a Ruginello. Ci siamo sbattuti per far giocare sempre i nostri ragazzi e avere delle nostre squadre. Da due anni abbiamo 4 squadre di minirugby complete. Ci siamo impegnati per coinvolgere nuovi tecnici, per far crescere i nostri allenatori aggiornandoli con i corsi della Federazione. Oggi abbiamo un direttore tecnico che li segue e 2 figure per ogni under. Ci hanno visitati atleti della nazionale come Festuccia, Venditti e Quartaroli. Abbiamo faticato per organizzare tornei lombardi e internazionali (a novembre il ci sarà il secondo !!) E cerchiamo ogni giorno di migliorare quel poco che a
bbiamo per far divertire genitori e ragazzi.
Abbiamo lottato per avere degli spogliatoi come gli altri sport. I primi 2 anni non li abbiamo avuti e ci siamo arrangiati guardando quelli del calcio chiusi al Ctl3.  A Ruginello abbiamo insistito per rimanere contro il parere del calcio. Dalla prossima settimana grazie a Don Luigi e a dei valorosi Pirati e abbiamo uno spogliatoio con le doccie. L'acqua che scenderà avrà le bollicine come lo champagne. Portate un bicchiere per brindare :)
In questi anni molti genitori e ragazzi hanno apprezzato questi sforzi e sono diventati Pirati per sempre. Non è stato facile, molti non ne sono stati capaci. Fare parte di questa società è un orgoglio che potrete raccontare. Non è da tutti. Per questo sulle nostre maglie trovate scritto: Noi non abbiamo paura.... perché è vero ;) Hook

giovedì 18 settembre 2014

Solo 5 anni ed è già un Pirata !

Gigi è al secondo anno con i Pirati e finalmente quest'anno giocherà ufficialmente ai tornei under 6. Siamo molto contenti per lui ma anche per la torta.... teneteci una fetta !!!

lunedì 8 settembre 2014

INIZIANO GLI ALLENAMENTI

Per il minirugby (annate dal 2003 al 2009) gli allenamenti sono il mercoledì dalle 18,30 e il sabato dalle 16:00. Per chi desidera provare, può venire al campo durante gli allenamenti a chiedere informazioni o direttamente provare. Bastano un paio di scarpe "tennis" e una maglietta.